November 27, 2020

RISTORANTE LA BOULE

Lusinghieri riconoscimenti sulle migliori Guide gastronomiche per il Ristorante La Boule: Touring Club Italiano 4 forchette; Veronelli 78/100; GaultMilau 12/20; Espresso 14/20; ai vertici nella “Guida ai ristoranti” di Como e Lecco.

Lo staff-cucina del Ristorante La Boule del Casinò, diretto dal 1995 dallo chef executive Cesare Chessorti, è composto da diciotto cuochi, dei quali tre pasticceri. Tanti i riconoscimenti conquistati.

Altre specialità si possono gustare presso gli altri 2 punti di ristoro:”Seven Eleven”, ristorante bar nelle Sale giochi da tavolo e “Jackpot”, ristorante american bar presso la Sala giochi americani.

Al ristorante La Boule si possono degustare ottimi risotti…risotto ai fiori di zucchina mantecato all’olio extra vergine con fiocchi di burrata tartufo nero estivo. Risotto con basilico e prezzemolo con gamberi rosolati, magistralmente preparati dallo chef Marino Roncoroni elemento superlativo all’interno di un splendido team di cucina.

Paste fresche e ripiene: esattamente come una tavolozza di pittore la possibilità di scelta per la preparazione di paste fresche e ripiene è tanto stimolante quanto vasta, qui di seguito alcuni esempi: tortelli farciti con patate e pecorino al profumo di menta, tagliatelle fresche allo zafferano con calamari, zucchine e pomodori pachino, garganelli saltati con tonno, pomodori secchi al profumo di zenzero e limone, preparate con maestria e classe dallo chef Vittorio Luppi, giovane emergente.

Il pesce, materia tradizionalmente considerata assai delicata e complessa, ha nella freschezza certamente la componente primaria che viene utilizzata nel ristorante del Casinò, lo chef Gian Carlo Bracco elabora il pesce senza timori e con massimi risultati, esaltandone al meglio sapori e qualità. Bianco di rombo con zucchine in guazzetto di cozze allo zafferano, code di gamberi al brandy con asparagi e mimosa in salsa yogurt.

Il dessert è oggi capace di andare ben oltre la conclusione piacevole d’un pranzo o di una cena, la ricca offerta di dolci può addirittura diventare il protagonista assoluto della tavola. “Vorrei una torta…”Basta rivolgersi ai tre pasticceri del Casinò per aver esaudito ogni desiderio. Meringhetta con gelato alle bacche di crema doppia e gelato al pistacchio. Date le esigenze connesse al Casinò, i clienti vengono soddisfatti ai punti di ristoro Jack Pot e Seven Eleven con rapidità e professionalità: spaghetti ai frutti di mare, tagliata alla piovra con misticanze all’olio e al peperoncino, filetto di manzo in crosta di parmigiano su letto di asparagi.

RISTORANTE “DA CANDIDA”

  • Indirizzo Viale Marco da Campione, 4 – 22060 Campione d’Italia
  • Telefono   0041 91  649 75 41
  • Web Site  www.dacandida.ch
  • Carte di credito   Visa – Mastercard
  • Giorno di chiusura unedì tutto il giorno – martedì a mezzogiorno
  • Apertura   dalle 12:00 alle 14:30 – dalle 19:00 alle 23:00
  • Specialità   Foie gras e cucina francese in genere

Il ristorante prende nome Candida da colei che ha rappresentato la tradizione culinaria campionese. Candida gestì il locale per oltre mezzo secolo, accogliendo molte famiglie campionesi e luganesi. Nel 1948 ribatezzò il ristorante “da Candida” e proprio in quegli anni la fama della sua cucina varcò i confini delle nazioni. Alla morte di Candida , dopo il ritiro delle figlie, ciò che nacque come piccola trattoria ora è diventato un ristorante conosciuto in tutto il mondo: si chiama “Antica Trattoria da Candida 1886”. Oggi il ristorante è gestito da Bernard Fournier assieme alla moglie Adriana, e vanta una prestigiosa stella nella guida Michelin. Nel ristorante possiamo trovare il foie gras di sua produzione con brevetto (le Royal Fournier) in Francia nel 1994 e dal 3 nov. 2000 il marchio è stato reso europeo e svizzero con estensione mondiale.