Galleria Civica

Affacciata alla grande piazza a lago,  l’antica parrocchiale di San Zenone è oggi Galleria Civica che il Comune utilizza per manifestazioni di carattere culturale. La Chiesa di S. Zenone fu costruita dalla famiglia longobarda di Totone, il ricco commerciante che l’annovera tra i suoi possedimenti nel testamento del 777 con cui tutti i beni vengono lasciati in eredità agli abati di S. Ambrogio a Milano. Zenone era un piccolo, ma importante oratorio posto accanto alla casa di Totone. All’esterno appaiono le linee di una semplice chiesa di epoca barocca con  un campanile a base quadrata. L’interno è un ambiente a tre navate e i pilastri  sono stati scrostati per  permette la visibilità delle colonne romaniche in pietra. Il pavimento trasparente in vetro e acciaio voluto dall’architetto Dario Banaudi, che ne ha curato il restauro negli anni novanta, permette la visione delle sepolture che fanno pensare all’uso della chiesa quale cappella di famiglia per i Totonidi. Inoltre sono stati riportati alla luce parte degli affreschi trecenteschi che decorano l’abside mentre alcune opere dei Maestri Campionesi , acquisite dall’Amministrazione Comunale nel duemila, sono state collocate lungo le pareti perimetrali interne. Si evidenzia, da ultimo, la presenza di un’interessante lapide in marmo del 1477 in cui i Signori milanesi Bona e Giangaleazzo Visconti, decretano l’importanza politica ed economica di Campione concedendo privilegi ed esenzioni  daziari alle merci commerciate da e per Campione.

Visitabile  nei seguenti orari

Orari di apertura: indicazioni presso Comune di Campione d’Italia

tel. 0041 91 641 91 41 – 0041 91 649 91 80